Pane e coraggio ci vogliono ancora…

Numero inventario:

212

Data di realizzazione:

15/11/2014

Ente:

ITIS 'Vittorio Emanuele III - Palermo

Gruppo di lavoro:

Triennio

Referenti:

Prof.ssa Ida Pidone, Prof.ssa Adelina Vinciguerra

Riassunto:

Un? altra importante attività condotta in due annualità - 2007/2008 e 2008/2009 -
anche per iniziativa del MIUR e dell? USR: ?Dalle Aule parlamentari alle aule
scolastiche ? Lezioni di Costituzione?

Nel primo dei due anni di tale percorso, l?ITI ?Vittorio Emanuele III? ha partecipato
con un proprio progetto, ?La democrazia in cammino?, e un proprio itinerario che
o hanno portato a confluire individualmente nelle attività promosse e  sviluppate
in sede nazionale e suggellate dalla partecipazione, insieme con varie scuole di tutta
Italia, alla cerimonia di riconoscimento e di premiazione svoltasi alla Camera dei Deputati
nel giugno 2008.

Nel secondo anno - 2008/2009 - l?ITI ?Vittorio Emanuele III? ha ripreso il suo ruolo
di scuola capofila, organizzativo ed amministrativo, di una rete regionale voluta e
sostenuta dall? USR che, nell? ambito del progetto originario iniziale, ha individuato e
sollecitato quello che ? anche nell? intitolazione del lavoro complessivo prodotto ? si
è chiamato: ?Percorsi di cittadinanza attiva degli Studenti. Prospettive nella
Regione Sicilia?.

Ne è sortito un testo scritto a più mani da studenti di varie scuole dell?isola, di differenti
province. Un testo bello ed agile insieme, ancora una volta impreziosito da una copertina
evocativa che reca il contributo grafico della professoressa e pittrice, Maria Vica Costarelli;
un testo sostanziato da interventi e ricerche che, fin dall? indice generale, denunciano
un?attenzione ed una sensibilità particolari verso il riconoscimento e l?attuazione dei diritti
civili, l?integrazione, l?interculturalità,lo Stato sociale, il diritto al lavoro, il lavoro stesso come
diritto costituzionale, la libertà di iniziativa economica (art. 41 della Costituzione), ma anche
il diritto di quest? ultima di esprimersi e di realizzarsi senza i condizionamenti e le vessazioni
di racket e mafie.

In  particolare, a questo lavoro l? ITI ? Vittorio Emanuele III? ha partecipato con il progetto
?Pane e coraggio ci vogliono ancora?? costituente la parte settima dell? intero testo.