L’associazionismo a Corleone. Un’inchiesta storica e sociologica

Numero inventario:

131

Data di realizzazione:

06/02/2013

Descrizione:

CD multimdiale interattivo, consultabile presso la sede del CRICD (aprire autoplay.exe per avviare)

Ente:

Ist.Gramsci Siciliano

Gruppo di lavoro:

Non presenti

Referenti:

Prof. Paolo Viola, prof.ssa Titti Morello

Riassunto:

Quanto dell'arretratezza del sud è dovuta alla presunta incapacità
della società civile di produrre un associazionismo vitale e stabile?
Questa ricerca suggerisce qualche elemento di risposta riflettendo
su una delle e capitali  storiche  di arretratezza e mafia.
L'associazionismo ha tanti aspetti.
Muta nel tempo. Adatta i modelli al contesto.
Anche la mafia stessa è associazione, e produce cultura.
E lo stesso fa l?antimafia.
Ed entrambe agiscono su economia e società.

Presentazione di Paolo Viola e cotributi di:

  • John Alcorn, Revolutionary Mafiosi;
  • Rosanna Rizzo, Bernardino Verro. Luci e ombre di un dirigente contadino;
  • Francesco Di Bartolo, Lotte per la terra dai fasci fino al primo dopoguerra;
  • Marzia Andretta, La mafia corleonese e la sua continuità;
  • Giovanni Contini, Placido Rizzotto e le lotte contadine tra memoria e oblio;
  • Giovanni Fiandaca, Brevi note storico-penalistiche sull'asso­ciazionismo mafioso;
  • Alessandra Dino, Associazioni e movimenti giovanili tra gli anni ?70 e gli anni ?80;
  • Giancarlo Minaldi, Partiti politici e potere locale a Corleone;
  • Giulio Gerbino, Confraternite, associazioni e movimenti ecclesiali;
  • Roberto Foderà, Fare impresa a Corleone;
  • S. Giusi Tumminelli, I beni confiscati alla mafia: il progetto LiberaTerra;
  • Rocco Sciarrone, Corleone, Italia: la cultura civica dei giovani;
  • Michela Morello, Sisifo felice: il sindaco direttamente eletto in un Comune di ribalta;
  • Paolo Viola, Un regime a Corleone?

Tesi dì laurea e ricerche di:
Giuseppina Gelardi, Giuseppina Petranella, Marcello Testa, Massimo D'Asta,
Rosanna Mondello, Salvatore Imbornone

Immagini e documenti riguardanti:
Bernardino Verro, Corleone fascista, Placido Rizzotto, movimenti giovanili,
associazione mafiosa, associazionismo economico, religioso, politico, antimafia.

Progetto multimediale e coordinamento: Marcello Testa
Progettazione interfaccia e sviluppo: Stefano Logiurato

Con la collaborazione di:

  •  Comune di Corleone
  •  Istituto Gramsci Siciliano
  •  Facoltà di Lettere e Scienze politiche e
     Dipartimento di Studi storici e artistici dell'Università di Palermo
  •  Imes Sicilia
  •  Nonuccio Anselmo
  •  Salvo Torre

_______________________

Requisiti minimi di sistema:
Processore Pentium III o equivalenti
Sistema operativo Windows 98 o successivi
Memoria RAM 256 MB
Lettore CD-rom 24X o superiore
Acrobat Reader 5.5
Scheda audio Windows compatibile e altoparlanti

Istituto Gramsci Siciliano-onlus
Cantieri culturali alla Zisa
Via Paolo Gili, 4 - 90138 Palermo
Tel. 091 591523 / 091 591557 Fax 091 6513952

www.neomedia.it/personal/igramsic
igramsic@neomedia.it
ISBN 88-901425-0-2