La canzone siciliana a Palermo – Un surciteddu di testa sbintata – audio 5/19

Data di realizzazione:

30/05/2016

Categoria progetto ARCA DEI SUONI:

Descrizione:

La canzone siciliana a Palermo: un?identità perduta (con allegati)   Ignazio Schiavo Un surciteddu di testa sbintata  Ms, Palermo 1882     Sonetto di Giovanni Meli   Un surciteddu di testa sbintata avia pigghiatu la via di l?acitu e faceva ?na vita scialacquata cu l?amiciuna di lu so partitu.   Lu ziu circau tirarlu a bona strata, ma zappau all?acqua, pirchì era attrivitu, e di cchiù la saimi avia liccasta, di taverni e di zàgati peritu.   Finarmenti Mucidda fici luca, iddu grida Ziu!-Ziu! cu dogghia interna, so ziu pri lu rammaricu si suca,   poi dici: Lu to casu mi costerna, ma ora mi cerchi? chiaccu chi t?affuca! Scutta pri quannu isti a la taverna!  Scarica il volume     Fabio Ciulla, pianoforte Patrizia Gentile, soprano 13, 17 Claudia Munda, soprano 1, 5, 6, 11, 12, 14, 18 Rosalia Lo Coco, mezzosoprano 2-4, 7-11, 15, 16, 19 con la partecipazione di Massimo Privitera e Maurizio Palamara 15   1-7, 9, 11: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca Palermo, 5 dicembre 2015 da Li soni e canti armuniusi e grati, concerto in occasione del convegno di studi Giovanni Meli, 200 anni dopo – Poesia, Scienza, Luoghi, Tradizione)   8, 10, 12-14, 16-19: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca Palermo, 12 e 20 dicembre 2015   15: Registrazione dal vivo a cura di Andrea Ardizzone Palermo, 12 dicembre 2010 da In simposio con Cupido, conferenza-concerto per la Fondazione Salvare Palermo    

Parole chiave ARCA DEI SUONI:

Palermocanzonemusica