La canzone siciliana a Palermo – O passareddu – audio 8/19

Data di realizzazione:

30/05/2016

Categoria progetto ARCA DEI SUONI:

Descrizione:

La canzone siciliana a Palermo: un?identità perduta (con allegati)   Paolo Dotto Pollaci O passareddu ed. G. Ricordi, Milano [1892?] N.N. O passareddu, chi la notti canti Forsi pinsannu a lu tò beni amatu, ?Ntra lu paisi va di la mia amanti E dicci in quali peni m?hai truvatu; Cùntacci lu suffriri e li mè chianti, E comu d?idda sugnu ?nnamuratu, E chi, si nun rispunni a lu mè amuri, Iu certu murirò pri lu duluri.   O passareddu, sti paroli ascuta, Tu chi fai la natura ralligrari; È la mè vita d?ogni gioia muta, S?idda lu cori nun mi voli dari. Cà stessu aspittirò la tò vinuta E ti vidrò luntanu riturnari, Purtannu la risposta addisiata Di ?dda vucca, ch?è vera ?nzuccarata.  Scarica il volume Fabio Ciulla, pianoforte Patrizia Gentile, soprano 13, 17 Claudia Munda, soprano 1, 5, 6, 11, 12, 14, 18 Rosalia Lo Coco, mezzosoprano 2-4, 7-11, 15, 16, 19 con la partecipazione di Massimo Privitera e Maurizio Palamara 15   1-7, 9, 11: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca Palermo, 5 dicembre 2015 da Li soni e canti armuniusi e grati, concerto in occasione del convegno di studi Giovanni Meli, 200 anni dopo – Poesia, Scienza, Luoghi, Tradizione)   8, 10, 12-14, 16-19: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca Palermo, 12 e 20 dicembre 2015   15: Registrazione dal vivo a cura di Andrea Ardizzone Palermo, 12 dicembre 2010 da In simposio con Cupido, conferenza-concerto per la Fondazione Salvare Palermo    

Parole chiave ARCA DEI SUONI:

Palermocanzonemusica