La canzone siciliana a Palermo – Comu si campa – audio 11/19

Data di realizzazione:

30/05/2016

Categoria progetto ARCA DEI SUONI:

Descrizione:

La canzone siciliana a Palermo: un?identità perduta (con allegati)   Dotto Pollaci, Paolo Comu si campa? ed. G. Ricordi, Milano [1894] Versi di Giuseppe Meli   ?Aju la fami persu e lu pitittu, A stu signu pri tia su già riduttu Chi zoccu manciu nun mi cala drittu, Ma spitittatu a forza mi l?agghiuttu; Mi manciai sta matina schittu schitttu Lu pani sulu, simplici, ed asciuttu; E pri stu cibu allammicatu e parcu Sù senza forzi, indibilutu, e zarcu.   Guardami, bedda mia, ch?avvampu ed ardu; Senza di tia sta vita ?un ci la sburdu, Mancu ti digni di darimi un sguardu, E si? comu l?oricchia di lu surdu. Di lagrimi e suspiri fazzu sfardu, E cu lamenti sti campagni assurdu; Nun sacciu mancu si sù lampa o stampa; Cu tanti peni, di?, comu si campa?…  Scarica il volume   Fabio Ciulla, pianoforte Patrizia Gentile, soprano 13, 17 Claudia Munda, soprano 1, 5, 6, 11, 12, 14, 18 Rosalia Lo Coco, mezzosoprano 2-4, 7-11, 15, 16, 19 con la partecipazione di Massimo Privitera e Maurizio Palamara 15   1-7, 9, 11: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca Palermo, 5 dicembre 2015 da Li soni e canti armuniusi e grati, concerto in occasione del convegno di studi Giovanni Meli, 200 anni dopo – Poesia, Scienza, Luoghi, Tradizione)   8, 10, 12-14, 16-19: Registrazioni dal vivo a cura di Angelo Buccafusca Palermo, 12 e 20 dicembre 2015   15: Registrazione dal vivo a cura di Andrea Ardizzone Palermo, 12 dicembre 2010 da In simposio con Cupido, conferenza-concerto per la Fondazione Salvare Palermo    

Parole chiave ARCA DEI SUONI:

Palermocanzonemusica