10 maggio 2016: GIORNATA PER ALBERTO VARVARO

Data di realizzazione:

04/05/2016

Categoria progetto ARCA DEI SUONI:

Descrizione:

Il Centro di studi filologici e linguistici siciliani vuole oggi rinnovare il ricordo di Alberto Varvaro, al quale è stato dedicato l?intero volume XXVI del ?Bollettino?. Nell?occasione verrà costituita un?Associazione di Docenti della Scuola primaria e secondaria, interessati alla corretta attuazione della Legge Regionale 9/2011 ?Norme sulla promozione, valorizzazione e insegnamento della storia, della letteratura e del patrimonio linguistico siciliano nelle scuole?. Saranno presenti Ignazio E. Buttitta, Presidente della Fondazione Ignazio Buttitta, e Rosario Perricone, Presidente dell?Associazione per la Conservazione delle Tradizioni popolari. Interverranno anche Orietta Sorgi e Tommaso Ribaudo, del Centro Regionale per l?Inventario, il Catalogo e la Documentazione. È evidente a tutti, oggi, che la globalizzazione resa possibile dallo sviluppo delle comunicazioni e dell?informatica ha creato problemi cui è naturale che si reagisca con spinte verso il localismo. Una sana prospettiva impone invece una profonda ristrutturazione dei livelli di aggregazione politica e culturale. Se al di sopra delle nazioni ottocentesche si formano aggregazioni più grandi, come l?Unione Europea, al di sotto di esse recuperano importanza le identità locali, non tanto in contrapposizione o alternativa con quelle maggiori, ma in una dialettica feconda. Non avrebbe senso dire che dobbiamo essere europei o italiani o siciliani: dobbiamo essere europei e italiani e siciliani. L?identità siciliana deve essere dialetticamente integrata con quelle sopraordinate, non contrapposta ad esse. In questo spirito l?apertura delle scuole ad una presa di coscienza dell?identità siciliana non è un deplorevole segno di provincializzazione: al contrario, indica la volontà di essere quanto mai pronti alle integrazioni, con la coscienza di chi siamo. (Dalla Prefazione di Alberto Varvaro a Lingue e culture in Sicilia, a cura di Giovanni Ruffino, Centro di studi filologici e linguistici siciliani, Palermo 2013).